Cerca nel sito
REGISTRATI

La Banca Dati de Laretexlavorare.com

Inserisci curriculum
Consulta curriculum
Inserisci annuncio
Consulta annuncio

Nuove misure in “materia di lavoro e sullo smart working”

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro
on 12 Marzo 2020

Mercoledì 4 marzo 2020 il Presidente del Consiglio dei ministri ha emanato un nuovo Decreto che rende strutturale lo smart working e mantiene la stessa modalità di accesso contenuta nel precedente Dpcm del 1° marzo 2020.

Infatti, il nuovo Decreto conferma che “la modalità di lavoro agile può essere applicata, per la durata dello stato di emergenza di cui alla deliberazione del Consiglio dei ministri 31 gennaio 2020, dai datori di lavoro a ogni rapporto di lavoro subordinato anche in assenza degli accordi individuali ivi previsti”.  

Inoltre, lo scorso 2 marzo, Il Presidente della Repubblica, preso atto dell’emergenza legata alla situazione epidemiologica da COVID-19, ha emanato il Decreto legge n. 9 che contiene disposizioni che puntano ad assicurare un primo e necessario supporto economico ai cittadini e alle imprese danneggiati dall’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del virus nel nostro Paese.

In particolare, il Decreto è intervenuto adottando al Capo II “Misure in materia di lavoro privato e pubblico” che riguardano la Cassa Integrazione Guadagni in deroga, la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, la Cassa Integrazione Salariale, le Indennità.

Inoltre, l’art. 18 introduce misure di ausilio allo svolgimento del lavoro agile da parte dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni e degli organismi di diritto pubblico, incrementando fino al 50% il valore inziale delle convenzioni “per la fornitura di personal computer portatili e tablet”.

Per approfondire l’argomento, consultare la notizia sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.