Cerca nel sito
REGISTRATI

La Banca Dati de Laretexlavorare.com

Inserisci curriculum
Consulta curriculum
Inserisci annuncio
Consulta annuncio

Lavoro

Questa rubrica vi propone le principali notizie ed aggiornamenti relativi al mondo del mercato del lavoro in Italia e all'estero (leggi, approfondimenti tematici, news, ecc). Buona lettura.

22.06

Libere professioniste: accesso al credito facilitato

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, nei giorni scorsi ha sottoscritto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri il protocollo d'intesa per lo sviluppo e la crescita dell’imprenditorialità e dell’autoimpiego femminile. «La presenza femminile nel mondo professionale è in costante aumento, nonostante permanga ancora un deplorevole divario retributivo di genere che penalizza proprio le donne. In questo senso, dopo il varo di Fidiprof, i consorzi di garanzia fidi dedicati ai professionisti, l’adesione di Confprofessioni al Protocollo d’intesa rappresenta un ulteriore segnale di attenzione verso le problematiche di accesso al credito che colpiscono le categorie e, in particolare testimonia la nostra volontà di garantire pari opportunità all’interno delle profes... Continua

16.06

Programma "Your first Eures Job" 2016

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Hai bisogno di aiuto nel mondo del lavoro? Non sai come e dove candidarti? Il programma "Your first Eures job" è un'iniziativa promossa dalla Commissione Europea che aiuta giovani a trovare lavoro in un altro paese UE. Qual è lo scopo?  Cercare di combinare le offerte di aziende europee inserite da datori di lavoro con i profili di giovani registrati sulla piattaforma. Chi può usufruirne? - Giovani di età compresa tra 18 e 35 anni residenti in uno dei paesi UE; - Datori di lavoro residenti in uno dei paesi UE; Ulteriori informazioni nel sito qui indicato. ... Continua

15.06

Disabili: incentivo assunzione lavoro

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Uscita la domanda per l'accesso all'incentivo per assunzione disabili introdotto dal Jobs Act.   Quali sono i datori di lavoro che possono beneficiarne? L’incentivo in oggetto è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati, soggetti o meno all’obbligo di assunzione di cui alla legge n. 68/1999, a prescindere dalla circostanza che abbiano o meno la natura di imprenditore. Rientrano tra i datori di lavoro ammessi a godere del beneficio di cui all’art. 13 della legge n. 68/1999 anche gli enti pubblici economici (EPE), tenuto conto che, come previsto dall’articolo 3, comma 6, della medesima legge 68/1999, agli stessi si applica la disciplina prevista per i datori di lavoro privati.   A quali lavoratori spetta l'incentivo?       Lavoratori disabili che abbiano una riduzione de... Continua

06.06

Come tutelarsi nel mondo del lavoro

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Cercare, e trovare, un lavoro è una missione di questi tempi. Non è semplice orientarsi e comprendere le offerte, come non lo è nemmeno capire fino in fondo i propri diritti in un contesto come quello attuale. In questo articolo cerchiamo di comprendere quale sia il modo migliore per trovare lavoro, verso quali settore orientarsi per raggiungere i propri obiettivi e soprattutto come tutelarsi dal punto di vista degli infortuni e nei confronti dei datori di lavoro. Trovare lavoro oggigiorno è una vera impresa. Gli annunci passano per ogni mezzo di comunicazione dalla sezione annunci dei quotidiani alle vetrine delle agenzie interinali, ma sono sempre di più le opportunità che passano attraverso la rete internet. Oltre ai siti specializzati nell'offerta di lavoro e a quelli degli annunci i recruiter cercano can... Continua

12.03

Operative le Dimissioni Volontarie Telematiche

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Operative le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro dovranno essere effettuate in modalità esclusivamente telematiche, tramite una procedura semplice e sicura.  Le nuove disposizioni del Jobs Act vogliono così tutelare i lavoratori, contrastando la pratica illecita delle “dimissioni in bianco”  con delle norme chiare e moderne. Il lavoratore può procedere personalmente, dotandosi del PIN INPS dispositivo, oppure, per mezzo dei soggetti abilitati: patronati, organizzazioni sindacali, commissioni di certificazione ed enti bilaterali. I soggetti abilitati devono essere registrati come “Operatori”. Durante la compilazione del modello telematico saranno richiesti alcuni dati anagrafici. Per i rapporti di lavoro avviati a partire dal 2008 si recupereranno automat... Continua

20.12

Nuovo Piano di Sviluppo e Lavoro fino al 2020

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Il Consiglio di Amministrazione di Cassa depositi e prestiti Spa (CDP) ha approvato ieri all’unanimità il nuovo piano industriale di Gruppo che prevede una forte azione di stimolo allo sviluppo dell’economia italiana secondo criteri di sostenibilità e logica di lungo periodo. L’intervento punta a supportare la crescita del Paese mettendo a disposizione risorse per 160 miliardi di euro in un arco temporale quinquennale. In aggiunta, anche grazie allo status di Istituto Nazionale di Promozione attribuito da Governo italiano e UE, il Gruppo CDP sarà in grado di attrarre oltre 100 miliardi di euro di ulteriori fondi, nazionali ed esteri, pubblici e privati. Questa ulteriore dotazione sarà principalmente generata da tre fonti. L’accesso alle risorse messe a disposizione da UE e BEI, anche nel quadro de... Continua

22.10

Nuovo Sito Europeo "Eures" per il Lavoro

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

E' nuovamente on line il nuovo motore di ricerca del portale Eures. Sono stati rinnovati completamente la grafica e i filtri di estrazione, ora è possibile impostare chiavi multiple per ottenere migliori risultati nella selezione delle centinaia di migliaia di opportunità di lavoro in tutta Europa. Il nuovo strumento è anche disponibile gratuitamente in versione APP su tablet, iPhone e smartphone, cerca Posti EURES nello store.  L'indirizzo del nuovo Sito web di riferimento è: http://ec.europa.eu/eures  ... Continua

09.10

Dimissioni di Lavoro: ok la via telematica

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Con le modifiche introdotte dall’art. 26 del Dlgs 151/2015, il Legislatore ha reso ancora più rigoroso il controllo sulle dimissioni e/o risoluzioni consensuali dei rapporti di lavoro. La convalida dovrà avvenire (altrimenti saranno nulle) esclusivamente con modalità telematiche su appositi moduli resi disponibili dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali attraverso il sito www.lavoro.gov.it  e trasmessi al datore di lavoro e alla Direzione territoriale del lavoro competente. Le modalità di trasmissione dei moduli saranno stabilite tramite apposito decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali da emanare entro 90 giorni dal 24/09/2015 (data di entrate in vigore del Dlgs 151/2015). Ulteriori informazioni sul Dlgs 151.2015 all'indirizzo qui indicato. ... Continua

09.10

Come ottenere i Congedi Parentali

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Il Jobs Act, per conciliare famiglia e lavoro, ha ampliato e dato una maggiore flessibilità al congedo parentale, noto anche come maternità facoltativa (può essere però utilizzato da entrambi i genitori). Infatti, ha previsto che tale congedo possa essere frazionato non solo a giorni, ma anche a ore (leggi la guida “Congedo parentale a ore di mezza giornata”). In questo modo, da un lato, si evita che il lavoratore debba assentarsi per intere giornate, e, dall’altro, si allunga la durata dell’astensione facoltativa.   Il congedo parentale è indennizzato, nella maggior parte dei casi, sino ai 6 anni di vita del bambino ( con un importo pari al30% della retribuzione),e, per i redditi inferiori a 2,5 volte il minimo di pensione, sino agli 8 anni. Inoltre sono accreditati i contributi figurativi: ... Continua

14.09

Licenziamento in caso di troppe Assenze

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Le troppe assenze del dipendente non ne giustificano il licenziamento per scarso rendimento, specie se la causa di ciò è una malattia ed egli non abbia superato il cosiddetto periodo di comporto (ossia il periodo massimo di malattia consentito dal CCNL).   Il chiarimento esce fuori da una sentenza di ieri [1] della Cassazione che ricalca un precedente dello stesso segno di un mese fa (leggi: “Assenze, malattia e comporto”).   In ipotesi di reiterate assenze del dipendente per malattia – si legge nella sentenza in commento – il datore di lavoro non può licenziarlo per giustificato motivo, motivando tale drastica scelta sulla base della mancanza di formazione e competenza determinata proprio dalla costante lontananza dal luogo di lavoro.   L’azienda può disporre il licenziamento solo... Continua