Cerca nel sito
REGISTRATI

La Banca Dati de Laretexlavorare.com

Inserisci curriculum
Consulta curriculum
Inserisci annuncio
Consulta annuncio

Lavoro

Questa rubrica vi propone le principali notizie ed aggiornamenti relativi al mondo del mercato del lavoro in Italia e all'estero (leggi, approfondimenti tematici, news, ecc). Buona lettura.

05.09

"Jobs Act": pubblicati gli ultimi Decreti attuativi

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Il 4 settembre in Consiglio dei Ministri sono stati approvati gli ultimi 4 decreti attuativi del Jobs Act, che perciò ha completato il suo iter. I 4 ultimi decreti di cui si attendeva l’approvazione erano di fatto già passati in Consiglio a giugno con delle bozze di decreto. Dopo i normali passaggi Parlamentari, il Consiglio dei Ministri ha corretto alcuni punti in base alle indicazioni pervenute durante le discussioni alle Camere ed oggi si è usciti con la definitiva approvazione degli ultimi 4 punti. In conferenza stampa, Poletti ha detto che è prevista la creazione di una commissione che monitorerà l’attuazione della riforma.    In sintesi e più da vicino:   1) Dimissioni dei lavoratori ed Ispettorato Unico. Si è messa la pietra tombale al fenomeno delle dimissioni in bianco dei lav... Continua

21.04

Al via la nuova Indennità di Disoccupazione

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

In data 06 marzo 2015 è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 54 del 6 marzo 2015, il Decreto Legislativo n. 22/2015 sulla nuova prestazione di disoccupazione (NASpI) e il contratto di ricollocazione. Il decreto introduce una nuova indennità mensile di disoccupazione, denominata Nuova Prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASPI).  La NASPI sostituisce l’ASPI con riferimento agli eventi di disoccupazione a partire dal 1° maggio 2015. Ulteriori informazioni e riferimenti sul sito qui indicato. ... Continua

13.03

Al via il nuovo Contratto a tutele Crescenti

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Con il d.lgs 4 marzo 2015 n. 23 viene disciplinato il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti. Ecco il suo campo di applicazione: 1. Per i lavoratori che rivestono la qualifica di operai, impiegati o quadri, assunti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato a decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto, il regime di tutela nel caso di licenziamento illegittimo è disciplinato dalle disposizioni di cui al presente decreto. 2. Le disposizioni di cui al presente decreto si applicano anche nei casi di conversione, successiva all'entrata in vigore del presente decreto, di contratto a tempo determinato o di apprendistato in contratto a tempo indeterminato. 3. Nel caso in cui il datore di lavoro, in conseguenza di assunzioni a tempo indeterminato avvenute successivamente all'entrata in vigore del... Continua

06.03

Licenziamento Illegittimo se poi l'azienda Assume

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

È illegittimo il licenziamento del dipendente motivato dalla necessità di una riorganizzazione aziendale se poi vengono assunti, subito dopo, altri impiegati. E questo perché, prima di procedere al recesso dal contratto di lavoro, l’azienda deve verificare se è possibile assegnare il dipendente a mansioni differenti in modo da consentirgli la conservazione del posto. Il chiarimento proviene da una sentenza della Cassazione: un orientamento ormai costante tra i giudici, quello della tutela – quando possibile, e compatibilmente con la preparazione e capacità del dipendente – del rapporto di lavoro. In altre parole, solo se il lavoratore non possa essere adibito ad altre mansioni utili all’azienda deve essere licenziato; altrimenti, la crisi organizzativa o produttiva non può, da sola, compo... Continua

04.12

Approvata la Riforma del Lavoro in Italia

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Approvato la Legge Delega sulla Riforma del Lavoro in Italia: è passata la fiducia sul "Jobs Act" al Senato. Il disegno di legge delega sulla riforma del mercato del lavoro è passata il 4 dicembre 2014 con 166 sì, 112 no e un solo astenuto.  Passa il superamento dell'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori per i neo assunti, il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti e la revisione degli ammortizzatori sociali. Tra le varie novità che attendono i decreti attuativi per entrare in vigore troviamo: - Il contratto a tutele crescenti. Tutti i nuovi dipendenti di un'azienda saranno assunti con il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, tutele che cioè cresceranno in relazione all'anzianità di servizio. L'obiettivo è quindi di fare sì che questoasia la modalità base di assunzione che vada ... Continua

25.10

Al via la una tessera europea per facilitare la mobilità delle Professioni

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Una tessera europea per agevolare l'esercizio della professione in qualsiasi Stato membro dell'UE. Lo stabilisce una direttiva approvata dal Parlamento europeo il 9 ottobre 2013, concepita per promuovere la mobilità professionale all'interno dell'Unione europea. Lo scambio dei dati fra gli Stati membri si baserà sul sistema d'informazione del mercato interno tra le amministrazioni, in modo da accelerare i tempi e facilitare le procedure di riconoscimento dei titoli e delle qualifiche professionali. In base alla nuova direttiva, il cittadino, anziché fare domanda di riconoscimento presso il paese ospitante (come avviene attualmente), potrà chiedere al proprio paese di origine di completare tutte le fasi preparatorie. Se lo Stato membro ospitante non prenderà una decisione entro il termine stabilito dalla direttiva, la tess... Continua

27.06

Incentivi per il Pensionamento Anticipato

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Con circolare n 24 del 19-6-2013, la Direz. Gen. per le Politiche attive e passive del lavoro del Ministero del Lavoro fornisce chiarimenti in merito a quanto contemplato dall’ articolo 4, commi da 1 a 7-ter, della legge 28-06-2012, n. 92 "Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita”. “La legge 28 giugno 2012, n. 92, recante “Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita” ha introdotto – all’articolo 4, commi da 1 a 7- ter – alcune disposizioni volte a facilitare l’uscita anticipata di lavoratori vicini al raggiungimento dei requisiti per il pensionamento. Le norme citate prevedono, che “nei casi di eccedenza di personale, accordi tra datori di lavoro che impieghino mediamente piÃ... Continua

23.06

Tutto ciò che c'è da sapere sul Lavoro autonomo

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Il volume pubblicato nella collana Isfol I libri del Fondo sociale europeo presenta i risultati della “Indagine quali-quantitativa rivolta all’individuazione di strumenti di intervento e sostegno finalizzati allo sviluppo e all’aggiornamento continuo delle competenze professionali dei lavoratori autonomi”. L’indagine è stata realizzata nel 2012 da Gn Research, Fondazione Censis e Associazione nuovi lavori, e finanziata con i Programmi operativi nazionali Fse a titolarità del Ministero del lavoro “Governance e azioni di sistema” e “Azioni di sistema”, i quali prevedono attività specifiche di indagine per ampliare le conoscenze sul mercato del lavoro. Obiettivo era identificare le necessità e le aspettative specifiche dei lavoratori autonomi rispetto alla formazione cont... Continua

23.06

Incentivi all’uscita anticipata dei lavoratori con maggiore anzianità

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Emanata la circolare della Direzione generale per le Politiche attive e passive del lavoro La Direzione generale per le Politiche attive e passive del lavoro, ha emanato la circolare n. 24 del 19 giugno 2013 avente oggetto “Art. 4, commi da 1 a 7-ter, della legge 28 giugno 2012, n. 92 recante “Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita”. Con la circolare vengono forniti chiarimenti sull’introduzione di alcune disposizioni volte a facilitare l’uscita anticipata dei lavoratori più anziani, ossia vicini al raggiungimento dei requisiti per il pensionamento, al fine di facilitare l’esodo dalle imprese che hanno eccedenza di personale. Nella stessa vengono illustrate, altresì, le fasi della procedura amministrativa e gli adempimenti a carico del da... Continua

22.06

Nuove modalità Comunicative per il Lavoro Intermittente

Categoria principale: Notiziari
Category: Lavoro

Dal 3 luglio p.v. entreranno in vigore le nuove modalità comunicative per il lavoro intermittente. Modalità previste dal Decreto Interministeriale del 27 marzo 2013, che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 giugno 2013. Viene adottato il modello di comunicazione «UNI-Intermittente» da compilarsi esclusivamente attraverso strumenti informatici. Il modello deve essere trasmesso esclusivamente secondo una delle seguenti modalità: a) via e-mail all'indirizzo di posta elettronica certificata appositamente creato; b) per il tramite del servizio informatico reso disponibile sul portale cliclavoro (www.cliclavoro.gov.it); c) SMS contenente almeno il codice fiscale del lavoratore. Tale modalità è utilizzabile esclusivamente in caso di prestazione da rendersi non oltre le 12 ore dalla comunicazione. ... Continua