GUIDA AI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

 

(Generalità e Caratteristiche)

 

 

 

 

DEFINIZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE: Si tratta di Interventi/Iniziative (teorico-pratici) di Prequalificazione, Qualificazione, Riqualificazione, Specializzazione e/o Aggiornamento in diversi settori professionali, rivolto a diverse categorie di soggetti (lavoratori e non, con cittadinanza italiana o con diritto di soggiorno) e  realizzati, da enti pubblici e/o Privati (denominate “Agenzie Formative”, accreditate dalle regioni/province) con sistemi che utilizzano metodologie in presenza (in aula) e/o a Distanza. Le più comuni Tipologie di Corso sono:

 

  1. Corso di Orientamento: permette di definire e chiarire le proprie scelte professionali e lavorative (quindi di farsi un’idea di cosa si vuole fare come professione);

 

  1. Corso di Qualificazione (di Base): fornisce conoscenze e competenze tecnico-scientifiche necessarie ad uno specifico profilo professionale (ad es. pizzaiolo);

 

  1. Corso di Specializzazione: fornisce conoscenze (e competenze) in un particolare ambito lavorativo (ad es. corso di  esperti di selezione del personale e gestione delle risorse umane , per laureati in materie umanistiche);

 

  1. Corso di Aggiornamento: serve ad ampliare e perfezionare le conoscenze (e competenze) relative ad uno specifico profilo professionale (ad es. corso di aggiornamento per venditori o commercianti).

 

 

 

 

DESTINATARI DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE: Ai corsi di formazione professionale possono partecipare (e quindi sono rivolti a):

 

·         Giovani e Adulti in cerca di occupazione;

·         portatori di handicap, ex detenuti, extracomunitari, tossicodipendenti, emarginati (categorie svantaggiate o Protette);

·         Lavoratori in Cassaintegrazione o iscritti alle liste di Mobilità;

·         Lavoratori che necessitano di riqualificazione o aggiornamento professionale in alcuni Settori (industria, artigianato, agricoltura, pesca, alimentare, turismo, ambiente, cultura) ed in alcuni Comuni.

 

 

 

GENERALITA’ E FINALITA’ DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE: Attraverso il Sistema di Formazione Professionale, ora Integrato con il mondo della Scuola/Istruzione (attraverso la formula dei crediti formativi) e del Lavoro (attraverso la formula dell’apprendistato o dei tirocini accreditati) lo Stato Italiano cerca di:

 

1.      Realizzare il collegamento tra Scuola e Lavoro;

2.      Favorire l’acquisizione di contenuti culturali, tecnico-professionali, tecnologici ed operativi (Competenze) finalizzati;

3.      Rendere effettivo il Diritto al Lavoro e il Diritto alla sua scelta da parte delle persone.

 

 

Da diversi anni, i Corsi di Formazione Professionale (come interventi che cercano di realizzare tali finalità) tradizionali (quelli di base o di  Primo livello, che consentono a giovani usciti dalla terza media e alla ricerca di una qualifica, l’acquisizione di specifiche competenze professionali e quindi l’inserimento nel mondo del lavoro) sono affiancati da Corsi di  Secondo livello  post-diploma (per diplomati) e di  Terzo livello  post-laurea (per laureati).

 

I Corsi di Formazione Professionale sono, pertanto, organizzati a 3 livelli (1°, 2° e 3°). I Corsi di Formazione Professionale di 2° e 3° livello si articolano, a loro volta, in:

 

·        Qualificazione per profili professionali che comportano conoscenze, esperienze ed abilità ad elevato contenuto tecnologico, e per approfondimenti specialistici;

 

·        Raccordo fra Scuola e Lavoro per diplomati e laureati che intendono integrare la propria preparazione culturale o scientifica, con conoscenze di natura teorico-pratica (orientate su profili professionali complessi, particolarmente richiesti dal mercato del lavoro).

 

 

 

Le AREE in cui si articola la Formazione Professionale sono le seguenti:

 

 

 

 

 

 

 

REQUISITI RICHIESTI PER L'AMMISSIONE AI  CORSI: Per l'ammissione ad un corso di formazione professionale viene, di solito, richiesto al soggetto:

 

1.      Copia del titolo di studio;

2.      una Certificazione di Disoccupazione,

3.      il soddisfacimento di eventuali Altri Requisiti (come: età, sesso, titolo di studio specifico, ecc.) specificati nei bandi di partecipazione.

 

 

 

 

 

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE: La Partecipazione ai Corsi di Formazione Professionale è GRATUITA. Inoltre, i Corsi di Formazione Professionale:

 

 

 

 

Per quanto riguarda i Servizi Formativi, nelle sedi formative accreditate, si può usufruire di:

 

1. Corsi di Formazione (in senso stretto), che sono articolati in 3 momenti:

·         Accoglienza: azioni finalizzate alla conoscenza delle proprie potenzialità (Bilancio di Competenze), del contesto e del progetto formativo;

·         Formazione: azioni di acquisizione di competenze professionali specifiche;

·         Formazione per l'Inserimento al Lavoro: azioni finalizzate all'acquisizione di competenze per attivare strategie personali di ingresso nel mondo del lavoro.

 

2. Formazione Individualizzata, svolta tramite:

·         Partecipazione individuale a corsi, utilizzando  bonus  finanziari o congedi lavorativi;

·         Tutoring sul lavoro;

·         utilizzazione di Formazione a distanza con materiale cartaceo e/o multimediale;

·         formazione a Distanza.

 

 

 

 

PROVE DI SELEZIONE PER L’AMMISSIONE AI CORSI: Ogni corso prevede la partecipazione di un numero variabile di allievi, scelti di solito dopo una Selezione che può prevedere Test, Colloqui Attitudinali, ecc.. Infatti, spesso l'Ente di Formazione (pubblico e/o Privato) effettua una selezione delle candidature per scegliere le persone maggiormente adatte e motivate attraverso colloqui, tests e prove scritte.

 

 

 

 

COME ACCEDERE AI CORSI DI FORMAZIONE: Di solito l'Ente di Formazione Professionale (pubblico e/o Privato) che attiva un corso, emette un Bando di Partecipazione sul quale vengono specificati tutti i dettagli del corso (requisiti di ammissione, documenti necessari per l'iscrizione, durata, programma, eventuale tirocinio in azienda e indennità di frequenza).

 

 

 

 

DOVE e COME TROVARE LE INFORMAZIONI SUI CORSI: I Bandi di partecipazione ai corsi di formazione professionali sono, in genere, pubblicati periodicamente sulla Stampa Nazionale e Locale (o sui siti internet degli enti formativi che li organizzano o dei servizi pubblici e privati per l’impiego territoriali). Per iscriversi ed avere ulteriori informazioni (e la lista periodica dei Corsi di formazione professionale) ci si può rivolgere direttamente all'Ente Organizzatore del Corso, agli Enti di Formazione Professionale (pubblici o Privati che li realizzano), all’Assessorato alla formazione professionale della propria Regione e della Provincia di appartenenza, ai  Centri per l’Impiego  e agli  Informagiovani  comunali.

 

N.B. Quando si contatta direttamente l'Ente di Formazione (Agenzia Formativa) è opportuno informarsi a fondo sulle caratteristiche del corso, gli esiti occupazionali nelle edizioni precedenti e sull'esistenza di tirocinio in azienda.

 

 

 

LA FORMAZIONE CONTINUA DEI LAVORATORI (Art. 9 della legge n. 236/93): Oltre alle attività di Formazione Professionale cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo (F.s.e.) esiste anche un sistema Nazionale di “Formazione Continua” regolato dalla legge  n. 236/93. La legge prevede che il Ministero del Lavoro (ora del Welfare), le Regioni e le Province possano finanziare attività destinate a specifiche categorie di soggetti:

·         Operatori e formatori dipendenti degli Enti di formazione (ex legge 40/87);

·         Lavoratori dipendenti da aziende beneficiarie dell'intervento straordinario di integrazione salariale;

·         Lavoratori dipendenti da aziende che contribuiscono in misura non inferiore al 20% del costo delle attività;

·         Lavoratori iscritti nelle liste di Mobilità;

·         Soggetti privi di occupazione e Iscritti alle liste di Disoccupazione che hanno partecipato ad Attività Socialmente Utili (A.S.U. o L.S.U.).

N.B. Un'importante novità introdotta nel nostro sistema (con le circolari n. 37/98, 139/98 e 51/99), a tale riguardo, si riferiscono alla possibilità, in aggiunta ai progetti presentati dalle imprese, di finanziare percorsi di formazione individuale per singoli dipendenti. Infine, è importante dire che  i corsi di “formazione continua” sono organizzati dalle aziende e si svolgono nella stessa azienda o presso un Ente di Formazione convenzionato.

 

 

 

 

 

RIFERIMENTI LEGISLATIVI PRINCIPALI:

 

·        Articoli 3, 4, 35 e 38 della Costituzione Italiana;

·        Articolo 9 del decreto-legge 20 maggio 1993, n. 148 (convertito, con modificazioni, dalla legge 19 luglio 1993, n. 236):  “Interventi di formazione dei lavoratori”;

·        Legge n. 845/78:  “Legge-Quadro in Materia di Formazione Professionale”;

·        Art. 17 della Legge n. 196/97 (legge Treu):  “Riordino della Formazione Professionale” (modificato dalla Legge n. 144/99, articolo 67);

·        Legge n. 144/99 (Articoli 67, 68 e 69): “Modifiche all’articolo 17 della legge 196/97, Introduzione Obbligo Formativo e istituzione del sistema della Istruzione e Formazione Tecnica Superiore” (pubblicata in G. U. n. 118 del 22 maggio 1999 - Suppl. Ord. n. 99);

·        D.P.R. n. 257 del 12/07/2000:  “Attuazione  articolo 68 della legge n. 144/99”.

 

 

 

 

 

 

ULTERIORI INFORMAZIONI:

 

 

·        LA RETE PER LAVORARE, www.laretexlavorare.com (alla Rubrica “Formazione Professionale”);

 

·        Ministero del Lavoro (ora del Welfare): Sito Internet: www.welfare.gov.it (alla Voce: formazione Professionale).

 

·        Abruzzo Lavoro, Via Orazio, Angolo Via Colonna (Porta Nuova), Tel. 085/454531 (centralino). Sito Internet: www.abruzzolavoro.com (alla Voce:  “Formazione”). Oppure: http://fil.regione.abruzzo.it

 

·        Assessorato alla Formazione Professionale della Provincia di: Pescara, Provincia di Teramo, Provincia di Chieti, Provincia dell’Aquila;

 

·        Centri per l’Impiego di Zona;

 

·        Informagiovani (a livello Comunale).