Cerca nel sito
REGISTRATI

La Banca Dati de Laretexlavorare.com

Inserisci curriculum
Consulta curriculum
Inserisci annuncio
Consulta annuncio

Cittadini

10.07

Guida all'Assistenza Domiciliare h24

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

La nuova guida sull'assistenza domiciliare è stato prodotto da Eurocultura nell’ambito del progetto comunitario “Sole24ore” con partner dall’Austria e dalla Germania. Essa si rivolge a quanti desiderano informarsi sull’aiuto familiare 24/24 per persone non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti attività che, in Italia, viene principalmente svolta dalle cosiddette badanti. Contiene informazioni su compiti e doveri del personale di assistenza familiare, sulle modalità per ottenere eventuali sussidi economici e a cosa porre attenzione nel momento della scelta della badante. Nonostante l’assistenza familiare 24 ore su 24 sia un servizio ben conosciuto, spesso non sono però sufficientemente chiari quali sono i compiti del personale addetto, quale è la differenza tra assistenza e aiuto domiciliare o quali sono g... Continua

24.06

Povertà: nasce il Reddito di Inclusione

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

E' in vigore dal 25 marzo la Legge 15 marzo 2017, n. 33 sul contrasto alla Povertà. Entro 6 mesi dall'entrata in vigore della legge dovranno essere emanati i decreti legislativi di attuazione che introdurranno soprattutto il reddito di inclusione. Di che si tratta? In sintesi, a chi non può condurre un livello di vita dignitoso sarà garantito in maniera uniforme su tutto il territorio nazionale un beneficio economico diretto, con importo determinato sulla base dell’ISEE familiare.  Il beneficio sarà però condizionato all’accettazione di un progetto personalizzato in cui ci si impegna ad attivarsi per trovare lavoro e cercare di uscire dalla condizione di povertà. Il reddito di inclusione sarà destinato a sostenere i nuclei familiari in povertà assoluta, con valutazione della condizione economica attraverso l'ISEE.  E’ ... Continua

28.05

Diritti del paziente che va al Pronto Soccorso

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

I diritti del paziente che va al Pronto Soccorso si possono riassumere in otto punti fondamentali:   diritto alla presa in carico: significa che il paziente, indipendentemente dalle urgenze già presenti e dai sintomi – anche lievi – che dice di avere, ha diritto a ricevere trattamenti adeguati e ad essere indirizzato, nel minore tempo possibile, verso le strutture più appropriate. In parole povere, la visita gli deve sempre essere garantita anche se si tratta del tipico “malato immaginario”; diritto alla dignità personale: ogni paziente ha il diritto a non subire riduzioni della dignità personale dovute a strutture inadeguate, carenze strutturali e tecnologiche o comportamenti arbitrari. Facciamo in esempio: una donna ha mal di denti. Non è fortissimo ma non riesce a prendere sonno e prova fastidio. Preferisce farsi vis... Continua

10.04

La Carta dei diritti fondamentali dell’UE

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

La Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea è stata proclamata ufficialmente a Nizza nel dicembre 2000 dal Parlamento europeo, dal Consiglio e dalla Commissione. La Carta è diventata giuridicamente vincolante nell’UE con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, a dicembre 2009, ed ora ha lo stesso effetto giuridico dei trattati dell’Unione. La Carta riafferma, nel pieno rispetto dei poteri e delle funzioni dell’UE e del principio della sussidiarietà, i diritti così come risultano, in particolare, dalle tradizioni costituzionali e dagli obblighi internazionali comuni dei paesi dell’UE, dalla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, dalle Carte sociali adottate dall’UE e dal Consiglio d’Europa e dalla giurisprudenza della Corte di giustizia dell’Union... Continua

28.07

Il Bilancio dello Stato in una App

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

Se siete interessati all'entrate e alle spese dello Stato, eccovi accontentati! Il Ministero dell'Economia apre una nuova app realizzata da Ragioneria dello Stato e Sogei. Si chiama ‘Bilancio Aperto’ la nuova applicazione che consente non solo a economisti, parlamentari, responsabili di rimanere aggiornati, ma anche a tutti i cittadini che desiderano consultare il bilancio dello Stato attraverso uno Smartphone o un Tablet. Cosa è possibile fare con questa piattaforma? E' possibile percorrere l’intero ciclo del bilancio, dall’approvazione in Consiglio dei Ministri del provvedimento all’iter parlamentare. Inoltre l'app permette di rimanere aggiornati sulle ultime news postate direttamente sul sito della Ragioneria Generale dello Stato. Successivamente verso settembre 2016 e dicembre 2016, l’app... Continua

21.07

Senza biglietto sul bus o treno? Arriva la cartella di Equitalia

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

Come riportato dal portale di informazione giuridica laleggepertutti.it, l'emendamento al decreto Enti Locali, in procinto di essere votato in Parlamento, permette alle aziende che fanno trasporto pubblico locale di ricorrere alla riscossione coattiva dovuta all'inadempimento del biglietto di trasporto da parte di un utente. Chi non paga se la vedrà con Equitalia, questo servizio permette una semplificazione da parte delle aziende di trasporto pubblico, dato che per riscuotere gli importi non pagati dovevano ricorrere a processi lunghi e costosi. Ora chi non pagherà, subirà il rischio del pignoramento dello stipendio, pensione o fermo auto. Questo provvedimento può essere benissimo paragonato all'inadempimento di chi non paga le tasse, il bollo auto o il canone Rai. ... Continua

06.07

E' nata l'App "Equiclick" di Equitalia

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

Da oggi è possibile pagare le cartelle, controllare la situazione debitoria, rateizzare o sospendere la riscossione con lAa nuova applicazione "Equiclick" disponibile sui principali Appstore per Android e iOS. Cosa permette di fare l'App? Inanzitutto questa nuova iniziativa può essere considerata come un ponte di lancio verso l'innovazione, la velocità e la praticità. La piattaforma permette di evitare le lunghe file agli sportelli, così come l'invio di documentazioni ed altro. Senza autenticazione puoi: Effettuare il pagamento con carta di credito e prepagata del bollettino Rav allegato alle cartelle e agli avvisi; Trovare lo sportello di Equitalia più vicino a te. Mentre i servizi con autenticazione, invece, riguardano la consultazione delle proprie informazioni personali e necessitano... Continua

20.06

Carta d'identità elettronica, stabiliti i costi

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

Sulla Gazzetta Ufficiale del 16 Giugno 2016 è stato pubblicato il decreto 25 maggio 2016 del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Esso stabilisce il corrispettivo a carico del cittadino che richiede la carta d'identità elettronica. L'importo è stato determinato a 13,76 euro oltre IVA e diritti di segreteria, se previsti, inoltre esso è comprensivo  di  tutti  i diritti spettanti, può essere riscosso  con  modalità informatiche all'atto  della  richiesta  di  emissione  della  carta d'identità elettronica, avvalendosi della piattaforma per i pagamenti elettronici di cui all'articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82. Per maggiori informazioni consultare il link. Fonte: "Gazzetta Ufficiale" ... Continua

15.06

INPS: Assegno nucleo familiare 2016-17

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

L'INPS ha pubblicato l'aggiornamento dei relativi importi per nucleo familiare, confermando la circolare n. 92 del 27 maggio 2016 per le fascie reddituali e gli assegni familiari. La tabella qui sotto indicata è valida dal 1 luglio 2016 al 30 giugno 2017. Chi può ricevere l’assegno familiare? - Lavoratori subordinati, parasubordinati; - Lensionati ex dipendenti; - Ricevitori di ammortizzatori sociali; - Donne casalinghe e disoccupate. Nel link qui sotto indicato è possibile scaricare la tabella con le relative fasce ed importi.       ... Continua

14.06

Al via il reddito di cittadinanza

Categoria principale: Notiziari
Category: Cittadini

Seppure il disegno di legge sul reddito di cittadinanza è rimasto fermo in Parlamento, alcune delle città italiane stanno cercando in maniera sperimentale di attuare concretamente questa possibilità per i disoccupati, è il caso di Livorno e Napoli che prevedono di renderla operabile dal 2017. Ma quali sono i requisiti necessari per ottenere l'assegno di 500 euro  mensili?                                   Secondo il reddito di cittadinanza, almeno per Livorno, occorre la residenza in comune da 5 anni, disoccupazione e iscrizione al centro per l'impiego e reddito familiare non superiore a 6530 euro. Un piccolo favore è richiesto ai cittadini, ossia l'impegno di almeno 4 ore settimanale a progetti ed iniziative cult... Continua